Home

Biografia

Formazione

Corsi

Incontri

Articoli

Libri

Ricerca

News

Link

Contatti

 

 

IL METODO DELLA PSICOBIOENERGETICA

 Oltre ad occuparmi di psicologia e discipline scientifiche tradizionali, ho sviluppato un metodo rivoluzionario  che permette di arrivare direttamente alla radice delle emozioni dell'uomo. Il metodo, frutto delle mie personali ricerche, consente di risalire attraverso la tecnica del rilievo psicobioenergetico, ai conflitti psicologici irrisolti del passato e al periodo in cui si sono somatizzati in specifiche aree del corpo, e a scioglierli mediante la tecnica della regressione psicobioenergetica.     

 

IL RILIEVO PSICOBIOENERGETICO

 

LA REGRESSIONE PSICOBIOENERGETICA

 

 

Il rilievo psicobioenergetico si fonda sul principio di comunicazione che vi è fra l'inconscio e il nostro corpo.

Esso misura il livello energetico dei nostri chakra: i sette centri energetici del corpo umano.

     Ecco alcuni casi:

    Gianna, è una giovane donna, alla quale risultavano bloccati il 3, 4 e il 5 chakra. Il 3 risultava chiuso nel 1983; anno in cui, dovendosi sottoporre ad un intervento chirurgico, ha provato una forte paura. Il 4 si è bloccato nel 1992; in quell’anno finì un’importante storia sentimentale. Il 5 si è chiuso nel 1987; anno in cui, a causa dell’incertezza del futuro, decise di abbandonare gli studi superiori per trovare un lavoro.

     Gianluca, è un giovane uomo brillante al quale risultavano bloccati il 2 e il 4 chakra. Il 2 si è bloccato nel 1992; in quell’anno, a causa di una storia d’amore travagliata, ha iniziato ad avere problemi di eiaculazione precoce.

Il 4 chakra si è chiuso nel 1987; anno in cui ha interrotto un’importante relazione sentimentale.

     Mauro, è un giovane uomo al quale risultavano bloccati il 2 e il 4 chakra. Il 2 si è bloccato due volte. La prima volta, nel 1997, quando ha scoperto di avere un varicocele, la seconda, nel 2002; anno in cui, ha subito una forte delusione d’amore.

Il 4 chakra si è chiuso nel 1994; in quell’anno, la madre è stata trasferita per lavoro in un’altra città.

     Roberto, è un giovane uomo straniero. All’esame energetico risultavano bloccati il 4 e il 5 chakra. Il 4 si è chiuso nel 1994; in quell’anno si ammalava gravemente la sorella.

Il 5 si è bloccato nel 1998; anno in cui, si è trasferito in Italia per lavoro per problemi economici.

 

 

La regressione psicobioenergetica si basa su un procedimento misto di tecniche di visualizzazione, respirazione e suggestione.

Ecco alcuni casi:

     Angela, è una giovane donna in carriera con accentuati tratti di aggressività nei confronti del sesso maschile. Attraverso la regressione emozionale, ha rivissuto la scena di una violenza sessuale accadutale all’età di 4 anni: un parente mentre la riaccompagnava a casa, si era appartato con la macchina nei pressi di una piazzola di campagna per abusare della bambina. Dopo la regressione emozionale, la donna ha migliorato i rapporti con l’altro sesso, sviluppando tratti di dolcezza che aveva in precedenza soffocato.

     Roberta, è una giovane ragazza sposata con problemi di deglutizione non legati a fattori organici. Attraverso la regressione emozionale ha rivissuto il momento traumatico della sua nascita: durante il parto ha rischiato di essere strozzata dal cordone ombelicale. Per fortuna il tempestivo intervento del personale medico e paramedico ha evitato l’irreparabile. Dopo aver espresso le emozioni correlate all’evento R. non ha più sofferto dei suoi problemi di deglutizione.  

     Marta, è una giovane donna con problemi di frigidità. All’atto della regressione emozionale, ha espresso forti emozioni di rabbia legate ad un evento vissuto all’età di 9 anni: un vicino di casa e amico di famiglia, in assenza dei genitori aveva approfittato sessualmente della bambina.

Il ricordo di questa violenza ha permesso a M. di risolvere il suo problema.

 

 

 

 

 

Copyright Lino Missio - P.I. 01247410994 - Genova